Tiare

New banner 3 Image Banner 728 x 90

Siamo a Dolegna, in Friuli, e nel dialetto locale tiare significa terra, un nome non casuale scelto nel 1985 da Roberto Snidarcig per la sua azienda, nata e voluta per omaggiare il territorio in cui è cresciuto ed espressione naturale di una passione per il vino che ha sempre portato dentro. Questo grande amore è indissolubilmente legato ad una varietà in particolare, il Sauvignon, nobile uva che lui, essendo cresciuto in una famiglia contadina, aveva conosciuto e assaporato fin da bambino: i profumi, i sapori, i colori, erano e sono parte del suo DNA. Il colpo di fulmine avviene grazie alle uve provenienti da un determinato vigneto, che suo padre acquistava da un contadino, bacche che si distinguevano nettamente da tutte le altre per le capacità di regalare vini unici e distinti. Era così inevitabile che la sua attività iniziasse proprio da lì, dalla vigna che frequentava sin da piccolo, dalla quale preleva le barbatelle necessarie per realizzare il suo primo vigneto posto nella località di Dolegna; poco meno di un ettaro, quanto bastava per dare sfogo alle sue ambizioni e far esprimere la sua innata vocazione. L’idea è vincente e vini piacciono, il suo Sauvignon arriva al cuore degli appassionati e conquista numerosi premi internazionali, così i vini varcano i confini nazionali. In questa direzione anno dopo anno Roberto, con il fondamentale supporto di sua moglie Sandra, riesce ad ampliare la superficie vitata fino ad arrivare agli odierni 10 ettari, arricchendo il patrimonio con altre varietà a bacca bianca, ma anche a bacca rossa, concentrandosi su quelle tipiche della zona. Vista la posizione ideale a cavallo di due importanti Doc come Collio e Friuli Isonzo, con suoli e microclimi idonei alla produzione di vini bianchi e rossi, le etichette riescono ad esprimere al meglio le peculiarità di ogni singolo appezzamento. Nel 2007 Roberto costruisce la nuova cantina nel mezzo dei vigneti di Dolegna, progettata da lui stesso e di dimensioni proporzionali ad una realtà volutamente a carattere famigliare, una struttura concepita inoltre per accogliere gli enoturisti che possono acquistare i prodotti nel wine shop al termine di una visita. Tornando ai vini la produzione si attesta intorno alle 100.000 unità, con una gamma di vini rossi e bianchi che mira prevalentemente all’espressione varietale.

 

Collio Malvasia 2015

100% Malvasia

Paglierino brillante, di media carica cromatica. Spinta aromatica decisa con riconoscimenti di camomilla, agrumi, gelsomino, acacia, fieno, poi nespola e cipria. In assaggio è lineare, non ha picchi esplosivi ma si muove in lunghezza con un buon equilibrio tra alcol e acidità, rivelando una buona avvolgenza e croccante mineralità. Vista la consistenza aromatica ripropone per un buon periodo note di lime e misto di frutta, con finale di mandorla dolce.

 

 

 

Sauvignon 2015

100% Sauvignon

Giallo paglia compatto e lucente. Possente nella forza olfattiva e da subito varietale con tocchi di sambuco, peperone giallo, ginestra, erba tagliata, foglie di tè, frutti esotici e pietra focaia. Al sorso entra diretto ma con eleganza, mostrandosi piuttosto rotondo nonostante l’indole decisamente fresca e la prevista sapidità; il risultato è appagante in termini di piacevolezza e lunghezza.

 

 

Visitate il sito

 

Alla prossima!!!

Share

Lascia un commento