Bisson

New banner 3 Image Banner 728 x 90

Sul finire degli anni ’70 Pierluigi Lugano, insegnante di materie artistiche e apprezzato sommelier ligure, decide di avviare la produzione vinicola fermamente convinto del potenziale di un territorio unico come la Riviera Ligure di Ponente, e delle varietà autoctone fino ad allora poco valorizzate. I primi anni sono stati caratterizzati dalle vinificazioni di uve acquistate da coltivatori locali, fino ad arrivare alla decisione di acquistare alcuni appezzamenti dove piantare le proprie vigne. Bisson possiede oggi tre tenute dislocate in posizioni strategiche lungo la costa: a Trigoso (Sestri Levante) e Campegli (Castiglione Chiavarese) vengono coltivati i vitigni tipici a bacca bianca del Levante Ligure come il raro Scimiscià, oltre che ai più diffusi Vermentino, Pigato e Bianchetta, mentre tra le bacche rosse il Ciliegiolo, la Granaccia, il Dolcetto e la Barbera, quest’ultime varietà piemontesi diffuse in zona dal ‘700. Una terza tenuta è posta a Riomaggiore all’interno del parco delle Cinque Terre, con il classico uvaggio di Vermentino, Bosco e Albarola utilizzati per la produzione di un bianco fermo e per il pregiato “Sciacchetrà”. Circa 10 anni fa Pierluigi ha avuto l’intuizione – o meglio l’ispirazione – di avviare la produzione di uno spumante metodo classico utilizzando le uve tipiche dell’area. Consapavole del fatto che per una perfetta maturazione sui lieviti occorrono condizioni particolari in termini di clima e luce opta per un luogo insolito come il fondale marino. È così che nasce lo spumante “Abissi”, un metodo classico ottenuto da uve Bianchetta Genovese, Vermentino e Pigato, lasciato almeno 18 mesi ad una profondità di 60 metri a largo della Baia del Silenzio di Sestri Levante. Il 30 Giugno 2010 il primo lotto è stato riportato in superficie da un team di sub, con le bottiglie riemerse dopo il lungo riposo “disegnate” da piccole ostriche e incrostazioni che hanno reso unico ogni pezzo. Oggi l’Abissi rappresenta il fiore all’occhiello della cantina Bisson e Pierluigi prosegue la strada avviata ormai 40 anni fa con il prezioso supporto della figlia Marta. La produzione si attesta intorno alle 120.000 bottiglie e comprende tutte le tipologie, dallo spumante fino al passito.

 

Portofino Metodo Classico ABISSI 2014

Bianchetta Genovese, Vermentino e Pigato (percentuali?)

Paglierino di buona compattezza, luminoso, con bolle di bella finezza a formare lunghe catene costanti. Impatto olfattivo deciso che esordisce con agrumi, canditi e tocchi esotici, poi arrivano i frutti polposi mescolati alle fragranze di pane bianco. In sottofondo note floreali di gelsomino e un leggero tocco iodato. In bocca si muove su sensazioni già percepite al naso, con freschezza buona e bolle estremamente raffinate. 

 

 

 

Golfo del Tigullio Portofino Cimixà VILLA FIESCHI 2015

100% Scimiscià 

Giallo paglierino intenso con riflessi verdolini. Naso piacevole che concede delicate sfumature di sambuco, bergamotto, pesca, uva passa, camomilla e tiglio. Con le rotazioni si allarga arricchendosi di polpa di mela golden, timo e ortica. Al sorso evidenzia un buon corpo e una certa sensazione di rotondità glicerica che avvolge il palato, ravvivato successivamente da una discreta freschezza e dalla decisa mineralità salmastra. 

 

 

 

Colline del Genovesato Rosso GRANACCIA 2015

100% Granaccia

Rubino carico che sfuma al bordo dove diviene violaceo. Il naso, prevalentemente fruttato, esprime profumi di lampone, ribes nero, ciliegia in confettura, poi ancora di violette e azalee in fiore, infine sfuma su note di resina di pino e macchia mediterranea. In bocca appare in sostanziale equilibrio, con tannini delicati e nel corpo si evidenza il dinamismo tra alcol e tannino, con le note già anticipate al naso tra bacche, frutti carnosi e la “mediterraneità” assume i tratti del ginepro.

 

 

 

 

www.bissonvini.it

Corso Gianelli, 28
16043 - Chiavari (GE) 
tel 0185 314462
e-mail: bisson@bissonvini.it

 

 

Alla prossima!!!

 

 

Share

Lascia un commento