Comtes de Champagne 2000 – Taittinger

New banner 3 Image Banner 728 x 90

Ci sono molti grandi champagne, e alcuni grandissimi: questo è il caso del Comtes de Champagne 2000, che avuto la fortuna di degustare nelle settimane scorse. Per chi non lo sapesse si tratta della cuvèe prestige di Taittinger, storica maison con sede a Reims, che ha dedicato l’etichetta al  mitico “Conte Re” Tribaud IV che regnò sulle terre della Champagne nel XXII secolo. Questo meraviglioso nettare è realizzato con sole uve Chardonnay  provenienti da vigneti classificati grand cru,  ha visto la luce nel 1952 ed è stato prodotto da allora soltanto in 30 annate, tra le quali la 2000 di cui vi vado a raccontare l’esperienza sensoriale.

228371

Si presenta un bellissimo colore giallo dorato e un naso intenso di una complessità pressoché infinita. Naso complesso con sentori di minerali di pietra focaia, poi  frutta gialla ed esotica di mango e papaia, frutta secca, fiori a petalo giallo, miele, note agrumate e di tamarindo…eccellente. In bocca non eccessivo in alcol ma morbido, con bollicine fini e vellutate, una spalla acida ancora presente nonostante i lunghi trascorsi in bottiglia, infine sapido, di grande equilibrio. L’impatto delle sensazioni anticipate al naso è intenso, e il gusto infinito, possiamo sprecare minuti prima di perderne il ricordo.

Che dire, eccezionale…

3 tappi

 

 

 

Alla prossima!!!

Share

Lascia un commento