Fattoria Zerbina

New banner 3 Image Banner 728 x 90

Fattoria Zerbina nasce nel 1966 grazie a Vincenzo Geminiani che, dopo aver acquistato l’omonimo podere, vi mette a dimora i primi vigneti, avviando di lì a poco la produzione vinicola che nel giro di pochi anni raccoglie importanti consensi. Nel 1987 entra in azienda la nipote di Vincenzo, Maria Cristina Geminiani, che ha da subito chiaro il suo obiettivo, ovvero valorizzare ai massimi livelli i due principali vitigni locali, il Sangiovese e l’Albana: è la svolta decisiva. Per il vino più celebre, il Pietramora – prodotto a partire dal 1985 – decide di sperimentare nella vigna del Pozzo il sistema di allevamento del Sangiovese ad alberello con alta densità d’impianto, alberelloche si è rivelato azzeccato, garantendo rese basse e un’ottimale esposizione delle foglie. Riserva all’Albana le giaciture più basse e umide, in modo da ottenere muffe nobili, e realizza vendemmie scalari stile Sauternes, dando vita a prodotti come lo Scaccomatto che riscuotono apprezzamenti e premi nel giro di poco tempo. Grazie alla passione di Maria Cristina i vini ottengono riconoscimenti importanti e fanno parlare le principali guide e riviste di quest’angolo d’Italia; per questo motivo viene considerata una delle artefici della rinascita, del rilancio, del vino romagnolo. Non a caso viene soprannominata la “Dama di Marzeno”,cantina località in cui sono posti i vigneti aziendali che si estendono per circa 29 Ha. Per i vini rossi il Sangiovese attore principale e protagonista di tutte le etichette, con il supporto di piccole percentuali di Ancellotta, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, mentre per i bianchi, come anticipato, l’Albana e il Trebbiano. In cantina trovano spazio contenitori in acciaio, cemento e barrique di varia età, utilizzati con maestria nelle fasi fasi di fermentazione, maturazione e pre-imbottigliamento. Sono attualmente prodotte dodici etichette – 5 rossi e 7 bianchi, soprattutto dolci – delle quali vado a raccontarvi le più rappresentative.

 

Romagna Sangiovese Marzieno PIETRAMORA 2011 Riserva

98% Sangiovese ad acino piccolo e 2% Ancellotta

Rubino carico, intenso, con unghia porpora. Naso bello e non eccessivo nella spinta, che si sviluppa con note di marasche, frutti di rovo, melograno, ginepro, violette, lavanda, spezie e grafite. All’assaggio si contraddistingue per il notevole peso alcolico da un lato e tannini possenti, ma di trama fine, con spaccatura sapida, dall’altra. Si muove elegante per un tempo apprezzabile e chiude con note di liquirizia.

3 tappi

 

 

 

MARZIENO 2009

60% Sangiovese, 25% Cabernet S.,10% Merlot, 5% Syrah

Granato impenetrabile allo sguardo. Cassis, visciola sotto spirito, cannella, resina di pino, sanguinella, poi lievi note eteree ed ematiche a completare il bouquet. Sorso ricco nel quale alcol e percezioni gliceriche fanno da perfetti antagonisti ad un tannino sontuoso, ben amalgamato con le note sapide. Il tutto si manifesta lentamente mentre scorrono ritorni di confetture, potpuorri e tostature.

3 tappi

 

 

 

Romagna Sangiovese Superiore Riserva TORRE DI CEPARANO 2011

92% Sangiovese, 5% Cabernet s., 3% Ancellotta

Scuro nella veste rubino bordata porpora. Spinge forte al naso, proponendo nette sensazioni di viola e giaggiolo, marasca, ribes, macis, geranio e polvere da sparo. Corposo, energico in alcol, poi esce con irruenza tannica e grande sapidità. Lungo con ritorni di marasche sotto spirito, zenzero, spezie e finale di bocca pulito e netto.

3 tappi

 

 

 

Romagna Albana Secco BIANCO DI CEPARANO 2014

Albana 100%

Paglierino di media intensità colorante, con profuma intensa di pesca, susina, cedro, camomilla, successivamente ginestra e gesso sullo sfondo. Al sorso presenta una freschezza citrina, unita a sapidità importante, che lo rendono duraturo, mentre ripropone i sentori anticipati al naso. Mostra buon estratto e sufficiente avvolgenza che rendono il vino più bilanciato.

2 tappi

 

 

 

Romagna Albana Passito ARROCCO 2012

Albana 100%

Ambrato compatto, di bella lucentezza ed esprime carnosità. Naso potente di frutta candita, scorza di agrume, miele d’acacia, zafferano, foglia di tè, cioccolato bianco e note iodate. In bocca entra caldo, poi avvolgente, infine viene ravvivato e il sorso ripulito da una bella acidità che lo rende piacevole. Forte e lungo, interminabile.

4 tappi

 

 

 

 

www.zerbina.com

 

Alla prossima!!!

 

 

 

 

 

Share

Lascia un commento