Giusti Wine

New banner 3 Image Banner 728 x 90

La storia di Ermenegildo Giusti è comune a molti emigranti nostrani che dopo aver ottenuto successi oltreoceano – nel caso di specie nel settore delle costruzioni in Canada – decidono di investire nella loro terra natia, concretizzando il sogno di diventare produttori di vino. Il progetto Giusti Wine prende piede nel 2004 nella località di Nervesa della Battaglia, nel trevigiano, con l’acquisto dei primi ettari di vigneto, diventando una realtà dinamica ed in continua evoluzione che può contare oggi su circa 75 ettari vitati, con l’obiettivo di arrivare a 100 entro l’anno prossimo.
L’azienda costituisce un’importante punto di riferimento e di promozione per l’intero territorio del Montello, area di produzione di ottimi Prosecco e vini rossi DOCG, affascinante per le dolci colline e le splendide ville che hanno ottenuto il riconoscimento di patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO. L’estensione è molto variegata essendo articolata su vigneti posti in dieci tenute site in varie località, a partire da quelli situati fra le già citate colline del Montello e l’Abbazia di Nervesa della Battaglia, fino ad arrivare nella Valpolicella Classica e in Val d’Illasi, con la produzione di Amarone e Ripasso. tenuta-abbazia Impossibile quindi riassumere quello che ogni appezzamento regala in termini di uve, viste le caratteristiche diverse per composizione del suolo, clima e varietà coltivate, ma di  facile è  percepire quella che è la filosofia riscontrabile in tutte, nelle cure che ognuna di esse riceve al fine di esprimere al meglio la propria tipicità e il massimo del potenziale. Per quanto riguarda le uve troviamo naturalmente la Glera per la produzione del Prosecco, poi le principali cultivar bordolesi a bacca rossa e bianca, e la Recantina, un vitigno autoctono che regala vini di un certo spessore, vinificato in purezza per ottenere un vino che vi racconterò più avanti.
barriccaiaLa sede è stata ricavata ristrutturando un’antico borgo rurale e si sviluppa per oltre 1.000 mq, mantenendo viva la storia e l’atmosfera contadina di quel luogo, tuttavia è stata realizzata una moderna torre in acciaio concepita per offrire una visuale sui territori che circondano l’azienda, i luoghi che l’azienda cerca di raccontare attraverso che le proprie etichette. All’interno della Tenuta Abbazia, posta nei pressi della sede di Nervesa, è stata realizzata la bella barricaia dove riposa per trenta mesi l’Umberto Primo, il vino icona di Giusti Wine, un taglio bordolese che esprime la dimensione internazionale, come approccio, come filosofia, come tipologia di prodotto.Nuova cantina
E’ in corso di costruzione una nuova cantina che fonderà tradizione ad innovazione e soprattutto sostenibilità, concepita inoltre come struttura in grado di accogliere visitatori che lì avranno la possibilità di effettuare visite e degustazioni. L’azienda mette a disposizione dei visitatori accoglienti camere per abbinare al relax la possibilità si assistere alle fasi di lavorazioni in vigna e cantina. Per concludere alcuni dati sulla produzione: sono 14 le etichette in commercio con 5 bollicine, 6 rossi, 2 bianchi e un passito, per un totale di oltre 200.000 bottiglie.

 

Colli Asolani Prosecco Superiore

100% Glera

ProseccoGiallo verdolino munito di bella lucentezza e catenelle di bolle dalla trama piuttosto fine. Dotato di buona spinta, risulta piacevole con note di glicine, acacia, timo, pera, pesca bianca e note di burro cacao. All’assaggio è contraddistinto da una bella freschezza, buone note sapide e una bolla che non è invasiva e contribuisce a rendere il sorso più arrotondato. La scia aromatica è un mix tra fiori e ricordi agrumati.

2 tappi

 

 

 

ANTONIO 2014

Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Recantina

AntonioRubino carico dalla grande massa colorante, compatto. In fase di primo approccio note di geranio, peperone verde, rose rosse, poi marasche, lamponi, seguite da speziature dolci di cannella e un cenno di polvere da sparo. Al sorso si caratterizza per una freschezza importante e una notevole sapidità, il tannino è delicato e resta in secondo piano, il tutto accompagnato da toni balsamici e speziati.

2 tappi

 

 

 

 

AUGUSTO 2014

100% Recantina

AugustoRosso rubino impenetrabile che vira al porpora. Presenta  sensazioni di pot pourri, ortensia, violetta, prugne, more, sottobosco, poi cioccolato e terra bagnata. In bocca è esplosivo e ricco nel corpo, decisamente sapido, poi fresco e tannico. E’ dotato di buona persistenza con ritorni floreali, poi di bacche rosse e nere, sul finale  lascia un tocco di liquirizia.

3 tappi

 

 

 

 

inserire sito

 

Alla prossima!!!

 

Share

Lascia un commento